YUGO

A prima vista sembra una terra silenziosa sommessa quasi come in una sorta di limbo temporale, ma la Bosnia ancora stupisce per sua travolgente anima signorile la sua integrità in contrasto con la sua continua mutazione, come il tempo. Ma qui la storia non si dimentica.

Vie storiche intitolate ai grandi di questo paese in contrasto con la memoria della guerra “quella crudele”

Tutto questo diventa immagine o potenziale sguardo dentro di sé, come un ritorno all’essere passato e poi ancora futuro di se stessa.

Torino/Ragusa/Catania/Ventimiglia/Idomeni(Confine greco macedone)

Al di là del mare

Le immagini di cui si compone questa mostra sono un estratto di diversi viaggi e di differenti fasi dell'emergenza

immigrazione. Molti sono i luoghi che ho visitato, partendo dai numerosi centri di accoglienza nel 2012, per poi spostarmi

direttamente dove avvenivano gli sbarchi, a Pozzallo in Sicilia,nel 2015. Qui, solo in quell'anno, sono transitate più di 6000 persone nel centro di Primo Soccorso e Accoglienza (CPSA). L'ultima tappa di questa ricerca è stata in Grecia, nel 2016, al

confine Macedone, nella piccola città di Idomeni.

Nel silenzio della notte, nel porto di Catania e Pozzallo i volti illuminati appena, a passo sospeso, arrivavano e arrivano ancora di fronte ad una spessa frontiera ideologica e culturale. Lì stanziano il luccichìo delle coperte termiche, i braccialetti contrassegnati a penna e innumerevoli racconti, tutti senza una fine o meglio senza un finale. Storie nelle quali, non volendo, anch'io mi vedevo protagonista, riconoscendo me stesso nelle persone che andavo a ritrarre. Sono tragedie comuni: famiglie come le nostre, fratelli come i nostri, figli e padri come i nostri.Di questi incontri è rimasta la sensazione della sospensione e dell'attesa, del sentirsi osservato con estrema diffidenza, di un mondo fatto di persone e non di numeri, ma di vite vissute e da raccontare.

https://px3.fr/winners/px3/2016/8441/

AWARD Gold / 2016 / Advertising / Annual Reports

Make Europe no border / Idomeni 2016

https://www.tokyofotoawards.jp/winners/tokyo/2016/3206/

AWARD Bronze 2016 Editorial / Photo Essay 

Macedonia Greece Border  inside the refugees camp 2016

I giorni dell'indipendenza
Kosovo 2008

Questo è un paragrafo. Fai clic qui per modificarlo e ag

Sono giornate difficili, come la difficile ricostruzione di una nazione lacerata da anni di conflitti.

Qui ho raccontato i giorni della proclamata indipendenza del Kosovo, attraverso gli sguardi della loro gente, cercando di ascoltare le numerose voci, tra le etnie differenti al di là del fiume Ibar che da sempre rappresenta la linea di confine tra due popoli, figli della stessa terra ma divisisi da culture differenti.

giungere il tuo testo.

Un viaggio nella Cisgiordania tra Betlemme, Beit Alla, Ramallah, Nablus. Distanze minime, percorse seguendo nomi, indirizzi , suggestioni. Intorno,sempre, l'occupazione militare.

Sullo sfondo, o all'improvviso in primo piano, profilato contro il cielo calato come un sipario in mezzo a una strada, il muro, gli spezzoni del muro che divide la città, campagne, rapporti di lavoro, di vicinato.

Un viaggio alla ricerca di ciò che non vediamo e forse non sospettiamo in quei luoghi tormentati: arte, artisti, gioco.

Abbiamo trovato uomini, donne, bambini che suonano, fotografano, dipingono, cantano e recitano come in tutto il resto del mondo. Abbiamo trovato artisti di fama internazionale come la compagnia dell'Inad Theater di Beit Jalla (famosi in Italia per aver portato spettacoli teatrali con Pippo Del Bono) o la scrittrice Suad Amiry(autrice del romanzo "Sharon e mia Suocera ed Feltrinelli) e artisti giovani che cercano di portare avanti la loro ricerca difficile come ovunque, ma più difficile qui che altrove. Abbiamo trovato non un volto diverso della Palestina, ma un volto "in più": il volto della creatività e della fantasia.

Testo / Ricke Merighi

Attraverso gli occhi degli artisti 

un particolare ringraziamento ad Afredo Tradardi per aver reso possibile la realizzazione di questo progetto

SRILANKA  2011 / 2015

  • Grey Instagram Icona
  • Grey LinkedIn Icon

©Maurizio Gjivovich - P.IVA 11028420013​  via Torino 389 Ivrea (TO)